• Cucina in barca a vela
  • Barca a vela
  • Esperienza in Barca a Vela
  • Perché venire con noi
  • NOVITÀ ESTATE 2022 - Itinerario 8 / 9 giorni in SARDEGNA del SUD
  • Scopri tutti gli itinerari

Covid 19, cosa cambia per andare in barca a vela?

Tutto questo?

Buon giorno a Tutti,
sappiamo che non ci piace restar qui a leggere molto e magari non abbiamo tempo ma desideriamo invitarvi a prendere poco del vostro tempo per dedicarvi alla lettura di “TUTTO QUESTO”.
Dato il particolare momento che stiamo vivendo a causa del diffondersi del Covid-19 che ci rende più CONSAPEVOLI della necessità di mantenere gli ambienti in cui viviamo più sanificati possibile e il conseguente cambiamento del modo con cui solitamente ci relazionavamo con gli altri, desideriamo condividere con voi il nostro ABITUALE trattamento che DA SEMPRE applichiamo all’interno ed all’esterno della nostra barca alla fine di ogni crociera, tra lo sbarco e l’imbarco di ogni equipaggio, e nella quotidianità.

ESSENDO DIRETTAMENTE NOI ad effettuare pulizie e riordino della nostra barca a vela Penelope 1 ci teniamo a sottolineare che quanto vi stiamo per raccontare è DA SEMPRE per noi CONSUETUDINE.

Abbiamo sempre considerata una pratica essenziale il dedicare particolare attenzione alla pulizia e “sanificazione” (sembra oggi un termine di moda) sia delle cabine dove ogni ospite soggiorna, sia dei bagni di cui ogni cabina è dotata, sia degli spazi in comune, interni ed esterni, data la “stretta” convivialità che la vita in barca comporta.
Una “stretta” convivialità che avviene comunque per la maggior parte del tempo all’aria aperta, avvolti dai raggi ultravioletti del sole, immersi in freschi bagni di acqua salata del mare, scompigliati dal vento, con gusto, da noi appassionati di VELA.
All’interno, ognuno nella propria cabina, vi si soggiorna per il riposo notturno e qualcuno si dedica qualche siesta pomeridiana.
L’angolo cottura è solitamente il regno di chi cucina mentre il momento dei pasti, da tutti aspettato con grande entusiasmo, viene condiviso sempre all’aperto, seduti al tavolo disponibile nel “pozzetto” di Penelope 1.

Solitamente le crociere finiscono il sabato mattina, quando siamo “costretti” a sbarcare i nostri ospiti, verso le 8.00; per avere il tempo di ripreparare Penelope 1 gia per il tardo pomeriggio per i nuovi ospiti che si imbarcheranno.

Lenzuola e federe vengono raccolte e consegnate alla lavanderia industriale. In ogni cabina, in ogni bagno, nella dinette (lo spazio in comune all’interno della barca per i non esperti) e in cucina viene attivato un dispositivo quale SANIFICATORE che emette OZONO per il tempo necessario alla sanificazione (come da istruzioni del costruttore). Ogni cabina viene poi pulita e disinfettata con prodotti professionali idonei alla disinfezione e sanificazione pur sempre rispettosi dell’ambiente. Cosi come ogni bagno (privato per ogni cabina).
Anche le parti interne in comune nella dinette (tavolo, salotto, paglioli) vengono DA SEMPRE puliti quotidianamente con alcool puro. Cosi pure, e soprattutto, i TIENTIBENE, interni ed esterni più volte al giorno dato che sono il punto di contatto comune: durante la navigazione, con la barca in movimento, ci permettono di tenerci per evitare di cadere; cosi pure con la barca ferma sono i punti di appoggio. E, al di là del COVID, le mani sono sudate e magari incremate rendendo scivolosi e quindi pericolosi i TIENTIBENE. Ecco DA SEMPRE la necessità di tenerli sempre in ordine.

Il PONTE DELLA BARCA, zona frequentata durante le soste in baia per stendersi al sole, ognuno sul proprio telo da mare per rilassarsi, viene spesso inondato dall’acqua salata del mare durante le navigazioni e “inondato” dai raggi ultravioletti del sole. E alla sosta settimanale che solitamente facciamo in un porticciolo, una sola volta nella settimana, da buoni marinai sciacquiamo il PONTE e il POZZETTO con l’acqua dolce della banchina. Che viene utilizzata per riempire i serbatoi della barca per l’uso quotidiano a bordo (all’interno dei serbatoi aggiungiamo amuchina necessaria per mantenere l’acqua più sanificata possibile)

Certo, ognuno dei partecipanti, DEVE essere responsabile di se stesso e degli altri sforzandosi cosi di adottare tutti gli accorgimenti necessari richiesti dalla situazione attuale: nei luoghi comuni e nella condivisione delle chiacchierate saremo costretti ad utilizzare tutti la mascherina come da istruzioni degli specialisti . Soprattutto perché in una barca di queste dimensioni non è sempre possibile mantenere la distanza di sicurezza.

Nel mentre riassumiamo “TUTTO QUESTO” sentiamo le vostre perplessità che, non lo nascondiamo, sono anche le nostre: LA VACANZA IN BARCA A VELA è sinonimo di LIBERTA’, CONDIVISIONE DI SPAZI DI PRANZI DI RISATE IN POZZETTO seduti l’uno di fianco all’altro, anche se fino a qualche minuto prima non ci si conosceva; ma, dopo la CONDIVISIONE della quotidianità di 6 giorni e 7 notti a bordo, una settimana della nostra vita, si sbarca e ci si saluta come se da molto tempo ci si conoscesse. Con la promessa di rivederci, di risentirci scambiandoci numeri di telefono e oggi indirizzi di posta elettronica ed avendo gia richiesto l’amicizia nei vari social.

Siamo convinti che di “TUTTO QUESTO” tante sono le parole necessarie per poter spigare al meglio ma, poi, nella quotidianità resteranno POCHI I GESTI da assumere per la tranquillità di tutti e rendere ABITUDINE tutta questa novità.
E COME SEMPRE sbarcheremo conoscendoci tutti un po di più, non avendo rinunciato al piacere della CONDIVISONE DI SPAZI DI PRANZI DI RISATE IN POZZETTO che solo la VACANZA IN BARCA A VELA ci sa dare. Malgrado “TUTTO QUESTO”!

Vi aspettiamo a bordo con l’entusiasmo di SEMPRE!

Compila il form seguente per ricevere informazioni:

Ho letto l'informativa sulla privacy e do il consenso.

Copyright ©2007 - 2022 Crociere in barca a vela - Scuola Vela di Eugenio Favero
P.Iva 01692960279 CF: FVRGNE58R09F229Z
REA VE-179664
- Mappa Sito - Informativa sulla Privacy | Cookie Policy